Ovvio che l'ho comprato!

Adoro il mio nuovo tappeto preso all'Ovvio qualche giorno fa: i suoi toni pastello mi hanno fatto innamorare al primo sguardo! :)
Sarà perfetto per il bagno o magari in cucina... Che poi, io sto qui a parlarvi di cucina ma in appartamento non se ne vede l'ombra :-/ 
Ma ce la faremo, ne sono certa. Per il momento qualche piccolo sfizio legato all'home-shopping me lo sto togliendo ;)




PS. i calzini assurdi sono di Tiger :)

Una mansarda industriale

Cari tazzinosi, scusate per la latitanza dell'ultima settimana e mezza ma ho avuto una super febbre che si è combinata a tosse che a sua volta si è combinata ad una sensazione di quasi morte...
Non conosco nessuno oltre a me che si ammali con tale frequenza! Fatto sta che non sono riuscita per un bel po' di giorni a scrivere sul blog, né a rispondere ai vostri meravigliosi commenti sul post precedente.
Quindi vi ringrazio da qui e mi scuso per non essere riuscita a farlo prima :)
Ma veniamo a noi... E' tempo di un nuovo home tour improvvisato, perchè è proprio così che nascono molti dei post tazzinosi. Un colpo di fulmine e via, ecco che l'articolo si scrive praticamente da solo.
Quando qualcosa mi piace e mi colpisce, come questo bellissimo loft mansardato, mi sembra doveroso mostrarlo anche a voi!







Mi piace quando ritrovo alcuni elementi che ricorrono nelle varie stanze, l'idea di continuità è sempre stata il mio "pallino" anche durante la ristrutturazione del mio appartamento.
Come il metallo, che in questo caso si rivela il vero protagonista della mansarda, a partire dalla vetrata con funzione divisoria per poi finire sugli armadietti da palestra industriali, qui usati come contenitori per le stoviglie in cucina... Geniale vero? :)


Foto via Coté Maison

Storia di stile - my reading corner

Oggi sono molto emozionata.

Non solo perché finalmente vedrete i risultati dell'allestimento dell'angolo di stile, ma anche perché per la prima volta in anteprima vi mostro un angolo di casa mia. E questa volta non sono presenti macerie o tracce ingombranti di una ristrutturazione che ha coinvolto sia me che voi per più di un anno :) 
Questa, signori e signore, è casa mia! 
Il mio angolo di stile, un po' bohémien (non esistono atlier al mondo senza quel tocco inconfondibile), un po' nordico, ma assolutamente al 100% tazzinoso e creativo!
Qui sono presenti tutti gli elementi consegnati da Leroy Merlin, più alcuni pezzi vintage trovati in qualche mercatino o recuperati dalla soffitta per l'occasione :)
Ecco l'angolo che ho allestito per raccontare la mia Storia di Stile :)
Cosa mi hanno ispirato i vari elementi trovati nella stylebox? Un atélier romantico, adibito a sala da lettura.. Un posto intimo ma fresco, dove accomodarsi e leggere qualche libro a voce alta, in compagnia di amici.


...E siccome siamo tutti in mood natalizio, ci ho aggiunto un tocco di Natale, inserendo un inconsueto albero  moooolto DIY. 
Chi l'avrebbe detto che una vecchia damigiana, alcuni rami bianchi e le lucine fairy-lights avrebbero potuto sostituire così elegantemente il classico abete? Più atelier creativo di così ;)



Ed ecco il risultato della cassetta della frutta che ho dipinto la scorsa settimana con l'idropittura color grigio zincato della Luxens... Si è trasformata in un tavolino dove riporre i libri :) La vedo molto felice nella sua nuova veste, voi che dite?





Ed ecco tutti gli elementi che mi hanno aiutato a costruire l'atelier creativo.. .Li avete riconosciuti? :)


Pictures and styling by Camilla Corradi - la tazzina blu


De architectura - Heju e la visione tazzinosa del futuro

Questo post nasce dalla visione di un video che ha scatenato in me pensieri e profonde riflessioni.
Voglio condividerlo con tutti voi perché merita. Si tratta di un video che documenta gli 8 mesi di lavoro che Hélène Pinaud e Julien Schwartzmann hanno impiegato per portare a termine il loro progetto di diploma alla Scuola Superiore d'Architettura di Strasburgo.
E' un video fresco, colorato e giovane, proprio come Hélène e Julien, la coppia che ormai da qualche anno tiene anche un bellissimo blog di decorazione/craft di nome HEJU.
Sono innamorata di loro, del loro progetto, e del loro blog.
Il loro progetto di diploma si basa sul concetto di "slow life" un modo di vivere dove tutto è a portata di mano.
Ma visto che sono una profana dell'argomento voglio riportare le loro parole:


"[...] ma non volevamo singole abitazioni. Abbiamo voluto creare un mix tra pubblico e privato! La nostra parola d'ordine era "slow life", vale a dire, immaginare una vita in cui tutto è a portata di mano condurre una vita sull'acqua che fluisce naturalmente tra interno ed esterno ..."




L'architettura buona, quella ecosostenibile, quella intelligente ed etica un giorno sarà l'unica forma di architettura possibile, ed il cohousing, l'idea di slow life, non saranno più concetti estranei.
Le nostra città saranno migliori, saremo portati a socializzare e la nostra vita sarà meno frenetica ma più ricca di esperienze / conoscenze. Il futuro me lo immagino così :)

Unboxing... una bella sorpresa

Finalmente posso svelarvi i prodotti trovati nella style box!
La tendenza che mi è stata assegnata da Leroy Merlin per raccontarvi la mia Storia di stile è...
.... Rullo di tamburi...
ATELIER CREATIVO :)
Cosa potevo desiderare di più? Ecco quindi i prodotti che ho ricevuto, molto in stile "tazzina" ed abbastanza fotogenici da rendermi il lavoro piuttosto facile :)


  1. Tende Etnique
  2. Cuscino Laine
  3. Cuscino Ilizia
  4. Idropittura color grigio zincato
Sono molto contenta di tutti questi grigi e queste texture interessanti... E non vedo l'ora di sporcarmi le mani con quella pittura :)


Digitate l'hashtag #storiadistile sui social per seguire la tazzina e le altre blogger durante quest'avventura! Chi lo sa, magari vi beccate pure qualche foto "dietro le quinte" ;)

La mia Storia di Stile

Qualche giorno fa è stato recapitato un pacco moooolto interessante nel quartier generale della tazzina...
Si tratta di una Style Box misteriosa da parte di monsieur Leroy Merlin :)

Ancora non posso svelarne il contenuto, posso solo dirvi che "Storia di Stile" è un'iniziativa che coinvolge 8 blogger che dovranno creare 8 differenti styling, ciascuno rappresentante una tendenza diversa e la relativa storia.

Io sono molto felice della tendenza che mi è stata assegnata - ve lo svelerò a tempo debito ;) - e non vedo l'ora di mettermi alla prova per creare la mia storia di stile da condividere qui con voi sul blog!


Nel frattempo potrete seguire gli sviluppi e scoprire cosa combineranno le altre blogger attraverso i canali social tramite l'hashtag #storiadistile :)

Ma ora bando alle ciance, è il momento di fare!




Chic vanity corners

Siamo sinceri: ogni donna dovrebbe avere un vanity corner degno di questo nome.
Per gli uomini all'ascolto (o le donne poco dedite all'esperienza del make-up) mi sto riferendo a quel mobile - molto spesso una consolle - utile a contenere trucchi, forcine per capelli e molte altre diavolerie create appositamente per l'universo femminile, spesso dotato di uno specchio per agevolare il momento del make-up/manicure/piega. Un angolino beauty che molto spesso si trova in camera da letto e che salva la vita quando si è in due, si possiede un unico bagno e si è in ritardo al lavoro.
I francesi, che sono stilosi, lo chiamano coiffeuse.
Le coppie che possiedono in camera un vanity corner (è scientificamente provato) sono quelle che durano di più. Se ogni famiglia ne avesse uno, le percentuali di divorzi crollerebbero fino al 90%.
Tutto quello che vi ho detto l'ho appena inventato, ma ci credo.

Oggi quindi ho raccolto un po' d'immagini, per fantasticare sul mio futuro vanity corner delle meraviglie :)


Che sia moderna, vintage, o diy non importa: il passo principale per progettare un vanity corner che si rispetti è cercare la consolle dei propri sogni, delle dimensioni adatte allo spazio in cui vogliamo inserirla. Il passo successivo è trovare uno sgabellino, e quello dopo ancora scegliere lo specchio.
Bastano queste tre cose per creare l'angolo adatto alla nostra fase makup.

  


(Ikea)




Una volta che avrete provveduto con l'acquisto della consolle perfetta, lo sgabellino più comodo del mondo, e lo specchio delle vostre brame, rimane una sola cosa da fare per portare a compimento la missione: comprare un organizer adatto a tutte le cianfrusaglie che avete accumulato negli anni.
In questo modo non solo tutto sarà al proprio posto, ma se ne trovate uno carino sarà anche una gioia per gli occhi.
Ecco i miei preferiti:



(Muji)


E voi? Avete già allestito il vostro vanity corner? :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...